SERVIZIO PUBBLICO: cambia il concetto nella Tv generalista

Troppo spesso il concetto di servizio pubblico viene sbandierato ai 4 venti come fosse la scoperta dell’acqua calda.
Il concetto di servizio pubblico deve essere sicuramente obbligatorio sia che si parli di Tv pubblica come Rai che si parli di reti private come Mediaset, Sky, La7, Tv8, Nove fino ad arrivare alle TV tematiche e locali, ma rivederne il concetto è imperativo e la nuova frontiera della Tv generalista.
Ben vengano trasmissione di matrice cattolica come A Sua Immagine condotta da Lorena Bianchetti o Sulla Via di Damasco condotta da Monsignor Giovanni D’Ercole, oppure Ulisse di divulgazione scientifica di Alberto Angela, di giornalismo d’inchiesta come Reporter di Milena Gabanelli o Storie Vere di Eleonora Daniele che nel suo format racconta storie di vita con un opera di sensibilizzazione dell’opinione pubblica su tematiche molto vicine alle fasce deboli della nostra società.
Dall’altra parte sono importanti i Game Show come Reazione a Catena di Ameadeus , L’Eredità di Fabrizio Frizzi o Caduta Libera di Gerry Scotti oppure Boom di Max Giusti su Nove, molte seguite le trasmissioni Game Music come il format Singing in the car su TV8 condotto da Lodovica Comello star internazionale.
Deve essere ripensato il concetto di servizio pubblico con la creazione di format tv più possibilmente diversificati è proprio questa la strada intrapresa da Eleonora Daniele che ha in qualche modo anticipato i tempi, riuscendo in un contenitore di 1 ora 5 minuti a catturare l’interesse delle categorie deboli dando spazio sempre a tematiche legate all’altruismo e spesso con esclusive sui molti casi si cronaca, riuscendo in qualche modo a intercettare l’interesse di una platea molto ampia ed etereogenea di telespettatori, spesso la trasmissione ha seguito da vicino le vicende legate alla chiesa e a Papa Francesco con servizi legati alla cristianità e frammenti di storie.
Come si dice in gergo, buona la prima anche per Parliamone Sabato il nuovo programma di Paola Perego che gradualmente si stà imponendo nel palinsesto del fine settimana con ascolti in crescita puntata dopo puntata, la trasmissione racchiude in se il meglio di tanti format passati e presenti ripensati in una chiave facilmente fruibile da tutte le fasce di età la novità che anche se da qualche parte criticata, è stata senza dubbio la Signora Carmela, un personaggio che ha dimostrato di essere molto amato dal pubblico, il prototipo della donna anziana che con la saggezza di altri tempi commenta gossip e storie con Paola Perego da spalla in esilaranti performance, molto amata anche dal web.
La Tv privata dall’altra parte offre anch’essa servizio pubblico con le tante amatissime Soap che impersano sia nel day time su Canale5 rete regina del settore, spesso anche in prima serata come il Segreto che riescono a superare anche il 30% di share facendo sognare intere generazioni di donne, molto amata poi Maria De Filippi ormai punto di forza delle reti Mediaset che con il suo Uomini e Donne e Amici è riuscita ad imporsi in pochi anni catturando milioni di telespettatori e spesso strappando risate, inoltre Striscia la Notizia campione di ascolti ormai da 28 anni, giunta alla sua ventinovesima edizione continua a far sorridere gli italiani da nord a sud ritengo anche questo sia servizio pubblico, ovvero far dimenticare i problemi della vita per qualche istante e far sorridere.