BRACCIO DI FERRO ITALIA E UE

Ministro dell'Economia

Il Ministro dell’Economia Carlo Padoan  non proprio ottimista sulla lettera inviata al nostro Governo dalla Ue, sulla correzione dei conti pari allo 0,2% del Pil, l’ipotesi di un procedimento d’infrazione da parte della UE è stata bollata dallo stesso Ministro allarmante.

Padoan dal canto suo  rispondendo al Question time al Senato  dichiara: ” comporterebbe una riduzione di sovranità nella politica economica e costi ben superiori per la finanza pubblica del paese”, aggiungendo che le misure saranno adottate a fine aprile, non si tratta di una manovra estemporanea ma di misure di aggiustamento e anche di sostegno all’economia.

 

M.F.