Ultim’ora -Rogo Pomezia: indagato titolare Eco-X

Dalle ultime indiscrezione risulterebbe indagato l’amministratore unico della società Eco-X di Pomezia Antonio Buongiovanni per incendio e inquinamento, arrivano i primi provvedimenti della Procura: “Azienda non a norma, indagato l’amministratore unico dell’Eco X”. Ancora ignote le cause del rogo. «Le cause del’incendio sono ignote ma l’innesco è avvenuto all’esterno tra i due capannoni. Le indagini sono ancora in corso da parte del capitano del Noe», ha aggiunto il procuratore della Procura della Repubblica di Velletri Francesco Prete.
Mentre il primo cittadino di Pomezia Fabio Fucci nel corso del consiglio comunale straordinario ha dichiarato:«Se verranno accertate le responsabilità e se si andrà a processo questa è la decisione dell’amministrazione. La città deve essere risarcita per l’enorme danno che questo incendio ha provocato all’ambiente e alla comunità di Pomezia».
Da domani ci sarà la riapertura completa di tutti gli istituti scolastici. «Per le superiori, di competenza della città metropolitana, il sindaco Virginia Raggi ha fatto uno stanziamento straordinario di 100mila euro per le pulizie», ha precisato il sindaco di Pomezia, Fucci.
Ancora mistero attorno alla dinamica dell’incendio, che ha visto le fiamme propagarsi da un innesco avvenuto tra due capannoni. Le indagini sono ancora in corso da parte del capitano del Noe” per accertare le dinamiche e responsabilità.

M.F.