VITA IN DIRETTA/POMERIGGIO 5: LA D’URSO TRAINATA DAL SEGRETO

Lorella Cuccarini e Alberto Matano
Lorella Cuccarini e Alberto Matano

Polemiche sterili quelle che in questi giorni stanno girando su alcuni siti web e giornali sull’eventuale sospensione di “Vita in Diretta” il talk show pomeridiano di Rai1, a lanciare i missili contro la coppia composta da Lorella Cuccarini e Alberto Matano sicuramente i soliti giornalisti amici di amici.

Intanto al momento non ci sono notizie che in qualche modo mettano a rischio il format pomeridiano della rete ammiraglia Rai, solo congetture e fakenews architettate da qualche scienziato dell’informazione.

E’ importante premettere che “Vita in Diretta” e “Vita in Diretta Estate” anche se hanno lo stesso titolo sono due contenitori differenti, sia per quanto concerne il gruppo autorale,  per quanto riguarda la platea di pubblico ma sopratutto il competitor estivo che non esiste, “Pomeriggio Cinque” come è noto va in vacanza l’estate.

Barbara D’Urso che è sapientemente supportata dalla rete, è dotata di un traino che va dal 22% al 24% ogni giorno de “Il Segreto” e nonostante tutto Carmelita, la terza parte del suo talk show spesso sprofonda anche al 12% di share, perdendo di fatto ogni pomeriggio dal 7% al 10% di telespettatori, rispetto alla soap che la precede.

Rai1 dal canto suo ha fatto una scelta editoriale differente in questi anni, ha preferito far compagnia al pubblico con dei talk show che in qualche modo si avvicinano di più  alle esigenze del servizio pubblico.

“Vita in Diretta”  di fatto parte azzoppata, con un traino che va dal 10% al 12% di share, nonostante tutto Lorella Cuccarini e Alberto Matano miracolosamente con un budget di 1/10 di quello di “Pomeriggio Cinque” sempre più spesso superano il competitor con argomenti che vanno incontro alle esigenze di una rete pubblica, di alto profilo, non urlata e senza finti scoop, come molti in altre reti fanno.

Lorella Cuccarini è una professionista  a tutto tondo, non è vero come molti scrivono che non ha mai fatto cronaca o attualità, già a “Domenica In” fino al 2012 con la sua rubrica “Così è la vita” a trattato i temi quotidiani  molto vicini  alla gente comune, la Cuccarini ha dal canto suo 34 anni di esperienza in Tv, nonostante la sua giovane età, il suo sorriso apre la porta di casa degli italiani e si siede accanto a tanti telespettatori ogni giorno, tanto che in Italia e all’estero esistono più fans club spontanei.

Alberto Matano, un grande giornalista un principino della comunicazione, funziona da giornalista e da conduttore, la sua professionalità e serietà indiscutibile, uno che lavora a testa bassa e che sopratutto non si è mai montato la testa.

In dettaglio ecco i vincoli ai quali si attiene “Vita in Diretta”:

  • bassi budget;
  • fare una televisione di servizio;
  • no trash;
  • no falsi scoop;
  • mantenere un alto livello d’informazione;
  • non ha un forte traino;

Pomeriggio Cinque invece:

  • alti budget;
  • Non ha vincoli se non quelli legati alla tv commerciale;
  • ha un traino oltre il 20%;
  • fa una televisione spesso con argomenti leggeri;

La mission della Cuccarini e Matano è stata centrata e come, un dato inconfutabile è sicuramente la forchetta tra il traino di “Vita in Diretta” e lo share  che registrano i 16.100 meter Auditel  quotidianamente della trasmissione, il talk ogni giorno sale dai 4  ai 6 punti  percentuali.

Pomeriggio Cinque” invece rispetto al traino, perde ogni giorno dai 7 ai 10 punti percentuali, questo dato è facilmente desumibile leggendo i dati Auditel nella loro interezza, non a comparti stagni, come alcuni giornalisti senza etica, ragionevolezza e sopratutto onestà intellettuale scrivono.

Domani riparte “Vita in Diretta” dopo la pausa dovuta alla messa in onda dello “Zecchino D’Oro” condotto da Antonella Clerici (che ha registrato un grande successo), altro mostro sacro della Tv italiana che più o meno a registrato gli stessi ascolti di “Vita in Diretta” nonostante i rulli di tamburo di alcuni giornalisti.

 

                 Marco Ferraglioni