LIVE NON E’ LA D’URSO FA PERDERE 2,6 MILIONI DI SPETTATORI A CANALE 5

Live Non é la D'Urso
Live Non é la D'Urso - lite tra Giuseppe Cruciani e Asia Argento

Barbara D’Urso crolla ancora con il suo  “Live Non è la D’Urso“, non è bastata nemmeno la lite furibonda tra Giuseppe Cruciani e Asia Argento a resuscitare la trasmissione, dopo che l’attrice e regista si era sottoposta con Vladimir Luxuria al gioco delle sfere.

Le domande a cui ha  dovuto sottoporsi l’Argento  quelle di Giuseppe Cruciani il conduttore radiofonico de La Zanzara che l’ha incalzata sul caso Weinstein, che in qualche modo contribuì a portare alla ribalta con la sua denuncia arrivata circa vent’anni dopo i fatti e la mobilitazione di migliaia di donne con il #MeToo.

Un botta e risposta molto accesso, tanto che l’attrice così ha risposto: “Se potessi tornare indietro non so se lo rifarei , per gente come voi che mi sputate contro la mia verità…tu stai dicendo che io non sono credibile nella violenza che ho subito?” e  Cruciani le ha replicato a tono: “C’è gente più credibile“.

Non sono bastate le lacrime e gli urli di Asia Argento a far tenere gli ascolti  che sono crollati inesorabilmente,  segnando ieri in prima serata il 12.9% di share con 2.045.000 spettatori, a pensare che la linea cli era stata passata al   17.2%  share 4.651.000 spettatori di “Striscia la Notizia” che in access prime va sempre forte.

Non si era mai visto Canale 5 crollare così in basso in prima serata, Cologno Monzese in grossa crisi di ascolti dopo le scelte azzardate del Direttore di rete Giancarlo Scheri, occorre una nuova linea editoriale per la rete ammiraglia Mediaset e l’uomo giusto per rilanciare la rete potrebbe essere Sebastiano Lombardi a subentrare a nuovo Direttore di Canale 5 in un prossimo futuro.

                              Marco Ferraglioni