PALINSESTI – RAI1: I TALK ESTIVI ALL’INSEGNA DELL’INFORMAZIONE

Stefano Coletta nuovo Direttore di Rai1
Il nuovo Direttore di RAI 1 Stefano Coletta

Rai1 la rete ammiraglia della Tv  pubblica, guidata da Stefano Coletta prosegue anche durante l’estate all’insegna dell’informazione, il Direttore dopo aver cambiato in corso d’opera l’impalcatura del daytime completamente, durante l’emergenza Covid-19 continua sulla sua strada, uno stacanovista per natura, la sua esperienza trentennale in mamma Rai, dove ha ricoperto un infinità di ruoli stanno facendo la differenza  e gli ascolti lo dimostrano.

Unomattina con la coppia Roberto Poletti e Valentina Bisti hanno fatto la telecronaca di quello che stava succedendo in Italia sin dal 29 gennaio, quando scoppiarono a Roma i primi due casi di Coronavirus all’Ospedale Spallanzani di Roma, dei turisti cinesi.

Storie Italiane condotto in solitaria da Eleonora Daniele, anche se il format da sempre gira intorno all’attualità, raccontando le storie degli italiani, ha cambiato da subito la configurazione, incentrandosi sull’emergenza Covid-19 in modo  equilibrato, la Daniele ha raccontato l’Italia in emergenza con tutte le difficoltà in questo drammatico momento, insiema ai protagonisti in trincea.

Vita in Diretta la trasmissione in onda il pomeriggio sempre su Rai1, condotta da Alberto Matano e Lorella Cuccarini, hanno accompagnato per mano i telespettatori in questa pandemia, raccontandola dalle diverse angolazioni.

In estate Coletta da quanto sta emergendo, continua all’insegna dell’informazione, con delle coppie inedite di conduttori sia ad Unomattina Estate con Alessandro Baracchini, uno dei padri fondatori di Rainews, uomo di grande cultura e sensibilità in tandem a Giorgia Cardilanetti inviata del Tg1 e volto di RaiSport, mentre Vita in Diretta Estate sarà condotta da Marcello Masi conduttore Rai di Linea Verde Life,  di  grande esperienza e Andrea Delogu conduttrice radiofonica di Radio2 molto stimata.

Naturalmente non ci sono ancora conferme dai diretti interessati, sulle conduzioni, sulle configurazioni dei format, non ci resta che attendere.

                Marco Ferraglioni