EPURAZIONE SOTTILE E CUCCARINI – TELESPETTATORI SUL PIEDE DI GUERRA

Salvo Sottile e Lorella Cuccarini

Le notizie che stanno circolando in questi giorni, riguardanti la configurazione dei palinsesti 2020/2021 stanno creando qualche mal di pancia a molti utenti dei social che puntualmente stanno cercando di sostenere in tutti i modi da una parte Lorella Cuccarini, indiscussa showgirl con alle spalle 35 anni di televisione, dall’altra Salvo Sottile con alle spalle 29 anni di piccolo schermo.

Inutile andare nel dettaglio, i due personaggi della tv ormai sono come due  di famiglia per i telespettatori italiani, con due carriere differenti ma con un destino molto simile, una attaccata secondo alcuni per le sue posizioni “sovraniste” l’altro per motivi ancora poco chiari in via di accertamento.

Cosa c’è dietro? probabilmente lo sanno solo i diretti interessati, tante le ipotesi fatte da giornalisti e scribacchini, qualcuna con delle fondamenta, altre campate in aria, fatto sta che tutte e due conduttori hanno una lunga carriera alle spalle nonostante la giovane età, costellata di successi.

Sottile come è noto fa capo all’Agenzia di management riconducibile a Beppe Caschetto, la Cuccarini invece all’ArcobalenoTre di Lucio Presta, due manager capaci che hanno cercato con metodi differenti di regalare ai telespettatori tante pagine di bella televisione con gli artisti delle proprie scuderie.

Quello che non torna sono le motivazioni o non motivazioni ufficiali con le quali, probabilmente non verranno riconfermati nella prossima stagione i due conduttori, Sottile ha portato “Mimanda Raitre” a svettare oltre il 10% di share e 1 milione di telespettatori, la Cuccarini  ha riportato insieme ad Alberto Matano sopra il 17% “Vita in Diretta”, l’esordio nel settembre 2019 fu straordinario, dopo un primo assestamento, durante l’emergenza Covid-19, la coppia di conduttori ha sempre asfaltato “Pomeriggio Cinque“, dirimpettaio su Canale5.

Analizzando ora i risultati, come è possibile per esempio riconfermare Bianca Guaccero su Rai2 che ha fatto sprofondare “Detto Fatto” sotto il 4% di share, oppure tenere in piedi “Io e Te”  di Pierluigi Diaco che ha segnato il 9% di share come anche sottolineato da Giuseppe Candela su twitter in questi giorni?   (uno tra le più autorevoli  penne della carta stampata, in materia televisiva).

La Cuccarini sui social è molto sostenuta, basta leggere i commenti sulla piattaforma twitter con l’hastag  #IoStoconLorella per capire  quanto amore riscuote dai telespettatori, dall’altra parte Salvo Sottile sui social seguito quanto un influencer con 188.000 follower su twitter, 166.000 su Instagram e sulla pagina Facebook né conta  324.000, tutti pronti a scendere in campo per sostenere il conduttore palermitano i “mimandisti” come li chiama lui, che sta chiudendo la sua stagione lavorando a testa bassa, incassando colpi senza proferire parola, come un pugile incassatore, sotto attacco senza motivo da parte anche di giornali online di bassa lega.

Staremo a vedere cosa ci riserverà la prossima settimana, entro l’8 luglio dopo vari slittamenti dovrebbero tenersi i palinsesti Rai e come preannunciato da molti, né vedremo delle belle.

Marco Ferraglioni